HUB del Farmaco: Avviate le attività per il primo centro logistico

ARES Sardegna ha intrapreso le attività necessarie all’avvio dell’HUB unico del farmaco per le aziende del servizio sanitario della Regione Sardegna.

Continua la lettura

Data:
15 Gennaio, 2024

Con deliberazione del Direttore Generale n. 10 del 2 gennaio 2024, infatti, è stata recepita la convenzione sottoscritta dalla Centrale Regionale di Committenza (CRC) con Plurima, l’operatore economico aggiudicatario dell’affidamento del servizio di logistica, gara conclusa a fine 2023.

Per le complesse ed eterogenee attività della fase di start up è stato individuato e formalizzato con la deliberazione sopracitata, il Gruppo di lavoro, composto da figure professionali di ARES (dott. Antonello Podda, dott.ssa Alessandra Devirgiliis, ing. Vittorio Satta, dott. Cesare Delussu, dott.ssa Eleonora Melis, dott.ssa Sara Tamponi, dott.ssa Viviana Garau) e coordinato dal dott. Valerio Fadda.

Il Gruppo ha già prodotto una serie di analisi propedeutiche e sono al momento in corso le attività organizzative che interesseranno la gestione centralizzata in capo ad Ares della logistica del farmaco e dei dispositivi per le ASL coinvolte nella prima fase e riconducibili al primo magazzino in allestimento, quello di Nuoro (ASL 3, ASL 4 e ASL 5). Successivamente saranno implementati gli altri magazzini previsti, con progressivo inserimento delle Aziende Sanitarie del Nord e del Sud Sardegna.

Per osservare una realtà che ha già in funzione un modello di distribuzione analogo a quello che si vuole implementare per le Aziende Sanitarie della Regione Autonoma della Sardegna, il 9 e 10 gennaio una delegazione di ARES Sardegna ha visitato il magazzino unico sanitario del Piemonte orientale (MUSA di Caltignaga, Novara) e la farmacia dell’ospedale di Borgomanero, uno dei presidi serviti dal MUSA. Hanno partecipato agli incontri i direttori delle farmacie ospedaliere e territoriali delle Aziende Sanitarie coinvolte nella prima fase di centralizzazione.

L’Hub di Caltignaga, gestito anch’esso da Plurima, è strutturato per servire cinque aziende sanitarie (Asl Novara – azienda capofila – Asl Vercelli e all’Azienda Ospedaliera Universitaria di Novara, Asl Biella e Asl del VCO).

La delegazione ha avuto l’opportunità di confrontarsi sia con gli operatori del soggetto gestore, sia con quelli delle aziende sanitarie piemontesi beneficiarie del sistema di distribuzione. Durante il sopralluogo è stato mostrato il concreto funzionamento del magazzino centralizzato, dalla fase di ricevimento delle richieste, allo stoccaggio in magazzino, alla distribuzione dei farmaci presso i presidi ospedalieri e territoriali.
La visita ha rappresentato un’occasione alquanto proficua, non solo per verificare il funzionamento a regime del magazzino, ma anche per cogliere le criticità connesse alle fasi di messa in atto del progetto e le conseguenti soluzioni apportate.

Dall’analisi della realtà piemontese e dai contestuali e intensi dibattiti è emerso con forza il valore del progetto che rappresenta senz’altro una realtà gestionale innovativa capace di generare appropriatezza ed efficienza.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

15 Gennaio, 2024